PNEI - Psico Neuro Endocrino Immunologia

 

 

PNEI è la scienza che studia le interazioni tra i sistemi nervoso centrale, endocrino e immunitario, nonché il loro effetto sul comportamento umano e animale.

 

PSICOSOMATICA PNEI: IL SE’ E LE NEUROPERSONALITA’
 


  
PSICOSOMATICA PNEI


Modelli concettuali:
•Modello psicobiologico derivante dai “tre cervelli” del neurofisiologo Paul McLean
•Le ricerche di Siever e Davis
•Eysenck
•Esposito e Liguori
•Cloninger

 



NEUROPERSONALITA’
Sistema attivato da uno specifico ormone neurotrasmettitore, che si esprime attraverso un insieme di specifici comportamenti fisici, emotivi e psicologici

 



NEUROTRASMETTITORI
Ormoni “psicosomatici”: capaci di generare specifici comportamenti fisici, emotivi e psichici
1.Serotonina
2.Dopamina
3.Testosterone
4.Cortisolo
5.Adrenalina
6.Noradrenalina
7.Ossitocina
8.Endorfine



Neurotrasmettitori minori
1. DEHA
2. Estrogeni
3. Vasopressina
4. Prolattina
5. Melatonina
6. GABA
7. Glutammato

 

 

Neurotrasmettitori
Un ormone neurotrasmettitore è un ormone che  attiva uno specifico “sistema funzionale psicosomatico” che si esprime attraverso un insieme di specifici comportamenti fisici, emotivi e psicologici che chiamiamo neuropersonalità

 

Serotonina
• E’ il neurotrasmettitore più legato alla sfera istintiva e al cervello rettile, al piacere corporeo globale (piacere di vivere e di stare nel corpo), all’evitamento del dolore e alla dominanza
Serotonina - Siti corporei:
•Parete dell’intestino (97%)
•Piastrine
•SNC (mesencefalo)
Serotonina - A cosa serve:
•Regolazione orologio interno
•Dormire bene
•Regolazione temperatura corporea
•Contrazione della muscolatura liscia dei vasi, dell’intestino, dei bronchi, dell’utero e della vescica
•Regolazione della motilità intestinale
• Regolazione PA
• Interviene nei processi infiammatori e allergici
• Riduce il tempo di sanguinamento
• Sintomatologia dell’emicrania
• Secrezione di fluidi (nausea e vomito)
Serotonina - Effetti psichici:
•Piacere del corpo fisico: cibo, sonno, sesso, attività fisica
•Carenza: depressione
•Eccesso: sindromi maniacali
•Bipolarismo

 

DOPAMINA
E’ il principale neurotrasmenttitore del cervello emozionale e governa l’emotività, la passione, il desiderio di raggiungere il piacere, il Coordinamento comportamento motorio (un deficit di questo sistema è presente nel morbo di Parkinson)
DOPAMINA - Effetti fisiologici
agisce sul sistema nervoso simpatico nei modi seguenti
• Accelerazione del battito cardiaco
• Aumento della PA
• Coordinazione motoria
• Filtrazione glomerulare (reni)
DOPAMINA - Effetti psichici:
• Desiderio
• Passione
• Motivazione ad agire
• Sensazione del piacere
• Soddisfazione
• Processi emozionali piacere/ricompensa


DOPAMINA - Interazione con altri ormoni:
• Produzione di endorfine
• Inibisce il rilascio della prolattina
• Insieme a noradrenalina e serotonina, entra in gioco nei disturbi depressivi

 


DOPAMINA - Meditazione:
Durante la meditazione avviene un rilascio di dopamina endogena in corrispondenza con un aumento dell’attività delle onde teta registrate tramite elettroencefalogramma.

 

 

ADRENALINA
E’ il principale neurotrasmettitore del sistema nervoso simpatico. Secondo H. Laborit è l’ormone della paura, che spinge all’azione, all’aggressività difensiva e alla fuga


ADRENALINA - Effetti psichici e comportamentali:
•È implicata nei processi di attacco/fuga, vigilanza, sonno e comportamenti aggressivi
•Predispone l’organismo ad affrontare situazioni di emergenza fisica ed emotiva dandogli un surplus di energia, forza e vivacità mentale


ADRENALINA - Fornisce al corpo maggiore energia e un supplemento di lavoro muscolare e cardiaco; tuttavia in tal modo l’organismo è costretto a ridurre altre funzioni, ad esempio diminuisce le difese immunitarie, motivo per cui lo stress può compromettere il sistema di difesa dell’organismo da virus e batteri


ADRENALINA - Durante la fase REM del sonno, affronta le situazioni che si presentano nei sogni come fossero reali, predisponendo il corpo ad affrontare ciò che avviene nel sogno

 

NORADRENALINA
E’ l’ormone che, insieme all’adrenalina, gestisce lo stress e le situazioni di emergenza
Attiva la concentrazione mentale e corporea, con il risultato di una maggior velocità di risposta sia fisica che cognitiva


Secondo H.Laborit, è la sostanza che controlla l’inibizione dell’azione, ossia la risposta di congelamento o “freezing” caratteristica sia degli animali che degli esseri umani mediata dal cortisolo: la noradrenalina gestirebbe “l’attesa carica di tensione” dei momenti di paura e di grave difficoltà senza possibilità di azione (fuga o attacco)
NORADRENALINA - Effetti psichici:
•Regolazione delle risposte comportamentali (capacità di pensiero, tono dell’umore) e umorali (secrezione di ormoni) verso stimoli ambientali potenzialmente pericolosi
•Stimola l’attenzione e la focalizzazione

 

 

CORTISOLO
Ormone della difesa, dell’inibizione dell’aggressività e della sottomissione
Stimola la realizzazione nell’organismo di quel senso di impotenza, stanchezza e fallimento che porta a cedere rispetto ad una situazione che percepiamo come più grande di noi


CORTISOLO - Effetti psichici:
•Comportamenti passivi di sottomissione, paura e inibizione dell’azione
•Interviene nel ritmo sonno – veglia (è maggiore di giorno)
•Nei soggetti che hanno maggiore capacità di gestire lo stress (coping), la concentrazione ematica del cortisolo scende più velocemente al termine dell’evento stressante
•Ha un ruolo importante nella memoria


CORTISOLO - meditazione: la meditazione ne regola la produzione



TESTOSTERONE
E’ l’ormone della sessualità e dell’aggressività, prodotto nei testicoli e nella corteccia surrenale.
Stimola l’aggressività, induce l’aumento dell’attività e della forza fisica, la diminuzione dell’affettività e l’inibizione del sistema immunitario

OSSITOCINA
E’ l’ormone dell’affettività, della cura, dell’empatia e dell’accoppiamento.
Entra in gioco nei processi affiliativi (legami di coppia, comportamento materno, comportamento sessuale, ansia da separazione, memoria sociale)
E’ chiamata anche ormone della fiducia. E’ un forte riequilibratore dello stress



ENDORFINE
Ormoni prodotti dal cervello dotati di una potente attività analgesica
Sono coinvolti nel senso di appagamento e benessere, di soddisfazione ed autostima, aiutano a sopportare meglio lo stress, gli stati di affaticamento e il dolore fisico

 

DOCENTE:

Mara Giunta

 

AUTORIZZAZIONE


    
I cookie ci aiutano a fornire e migliorare i nostri servizi. Qui puoi trovare i nostri termini e condizioni d'uso. Utilizzando tali servizi, accetti l'uso dei cookie da parte nostra.
INFOOK